Come leggere la bolletta: glossario e info utili

Ormai da anni, ARERA ha promosso un’iniziativa finalizzata a semplificare la comprensione delle bollette di luce e gas proponendo agli operatori del libero mercato di adottare uno stile simile per tutti. Vediamo allora come leggere la bolletta e dove trovare le diverse informazioni relative a importi, consumo energetico, dati fornitore e comunicazioni utili.

Quasi tutti gli operatori che operano nel libero mercato hanno da qualche anno scelto di adottare la cosiddetta “Bolletta 2.0”, una bolletta compilata come una tabella su una cornice grafica ben precisa, simile per tutti.

In questo modo è più semplice per i clienti trovare le informazioni in essa contenute, che si trovano oggi nella stessa posizione anche su bollette di operatori del settore diversi tra loro. Per migliorare maggiormente la qualità dei nostri servizi, venendo incontro alle principali esigenze della nostra clientela, come Metamer abbiamo inoltre messo a punto una “Guida alla lettura della bolletta” di luce e gas, che puoi scaricare gratuitamente dal nostro sito insieme al glossario con le principali diciture riportate in bolletta.

Come leggere la bolletta di luce e gas

Come puoi vedere in questa immagine, nella prima pagina si trovano le informazioni essenziali: dati dell’utenza [1], il nome e le caratteristiche della tua offerta [2] [3], importo da pagare [5]consumi [6] e data di scadenza [7].
Sempre in questa pagina puoi trovare una sezione con eventuali comunicazioni importanti inoltrate dall’azienda [9] e i canali per contattare il servizio clienti [10], da tenere sempre sott’occhio quando leggi la bolletta.

Ti interesserà sapere che, per maggiore trasparenza, nella fatturazione Metamer le indicazioni sui costi sono sempre inserite in modo chiaro nella prima pagina della bolletta.

Nella seconda pagina, invece, sono contenute in dettaglio le voci di spesa relative ai tuoi consumi, con un riepilogo dei costi [11], i consumi in dettaglio e la lettura contatore [12] e una comparazione dei tuoi consumi mese per mese [13], insieme a messaggi importanti circa bonus sociale e altri sgravi fiscali e codice POD (bolletta della luce) o PDR (bolletta del gas) della tua utenza.

Glossario bolletta: termini e info utili

Nel glossario scaricabile gratuitamente online puoi trovare informazioni utili circa la differenza tra mercato libero e maggior tutela, dettagli sulle modalità di pagamento e la fornitura di energia.

Sempre nel glossario, trovi spiegazioni semplici sulla lettura del contatore, la distribuzione ed il consumo di energia, la fatturazione ed il dettaglio delle varie voci di spesa che compongono la bolletta (costo componente, trasporto e simili).

App, Sportello online e bolletta elettronica: oltre il cartaceo c'è di più

Metamer ti offre la possibilità di usufruire di una serie di servizi utili a monitorare i tuoi consumi, comunicare con l’azienda e mantenere uno storico dei tuoi documenti in modo pratico e veloce, come:

  • App MyMetamer: l’app ufficiale Metamer disponibile per cellulari iOS e Android, per controllare comodamente sul tuo smartphone lo stato e lo storico dei tuoi pagamenti, inviare autoletture contatore e comunicare con l’azienda.
  • Sportello Sm@rt: uno sportello online in tutto e per tutto simile a quello fisico, per effettuare operazioni in pochi click.
  • Bolletta via mail: per ricevere in modo comodo e sicuro la tua bolletta direttamente via mail, evitando pericolosi ritardi e disservizi postali.

Associando la tua utenza alla domiciliazione bancaria, inoltre, puoi pagare le tue bollette in modo veloce, senza ritardi e senza lunghe file in banca o agli uffici postali. Tutto questo insieme agli incredibili vantaggi riservati ai clienti Metamer, come un numero verde gestito in Italia e la possibilità di beneficiare di offerte dal costo componente bloccato per uno o due anni.

Scopri ora le offerte Metamer riservate all’uso domestico, per dare alla tua casa più energia, nel modo più semplice e conveniente possibile.

Compila il form per ricevere maggiori informazioni

Firma digitale per contratti energetici: cosa sapere e perché è importante

firma digitale

Uno strumento sicuro, pratico e veloce, che permette di siglare contratti e documenti in pochi click e con un considerevole risparmio in termini di carta e archiviazione. La firma digitale è un’innovazione divenuta già realtà: scoprila in dettaglio in questo nuovo articolo del blog Metamer.

L’introduzione della firma digitale (o firma elettronica) anche nel settore energetico ha creato in un primo momento un po’ di scompiglio. Un “normale” disorientamento, tutto sommato giustificato, vista l’incredibile novità determinata da questo innovativo supporto.

Si tratta infatti di un dispositivo o servizio che permette di siglare in pochi click un contratto o documento, in modo sicuro e più eco-friendly.

Sono pochi in verità gli utenti che hanno riscontrato reali problemi dovuti all’utilizzo della firma digitale, quasi tutti dovuti a pratiche poco chiare da parte di alcuni gestori. Un aspetto sul quale noi di Metamer abbiamo scelto di operare con cura, attraverso un servizio di firma digitale trasparente e sicuro, per migliorare la qualità del servizio offerto alla nostra clientela.

Firma digitale: cos'è e come si usa

Si tratta di un sistema che permette di firmare telematicamente un documento, registrando i dati e le informazioni in esso contenuto. Un documento con validità legale, identico in tutto e per tutto a quelli cartacei, che permette però una maggiore praticità di consultazione (cioè anche da smartphone e computer) e un minore impatto ambientale.

L’introduzione della firma digitale è un’innovazione attualmente resa disponibile solo da alcuni gestori di energia, quelli cioè che hanno scelto di investire per migliorare l’esperienza della propria clientela.

Una vera e propria avanguardia per ogni settore, che nei prossimi anni, si spera, sostituirà completamente la carta, con risvolti positivi in termini di lavoro, archiviazione e spreco di risorse.

Firma digitale: perché è sicura

Il sistema di firma digitale è sicura quanto un notaio” – ad affermarlo è Andrea Caccia, componente dell’Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale e operatore del team che si è occupato della messa a punto del sistema di Fatturazione Elettronica per la Commissione Europea.

Una tecnologia, per questo, già ampiamente adottata in molti settori, dalle Poste agli uffici bancari fino ai corrieri postali che, com’è noto, la utilizzano ormai da anni.

Dopo queste prime sperimentazioni, in cui ne è stata testata sicurezza e praticità, la firma digitale è stata adottata da professionisti di molti settori, tra cui quello energetico.

È infatti possibile oggi scegliere e sottoscrivere nuove offerte luce e gas online in pochi click grazie all’utilizzo della firma digitale. Una volta selezionata l’offerta energetica più interessante, il cliente può prendere visione con tutta calma del contratto comodamente seduto alla sua scrivania, recuperare il materiale utile necessario alla firma del contratto (dati anagrafici, codice POD / PDR della propria utenza, coordinate bancarie) e inserire autonomamente queste informazioni.

Solo con l’approvazione in firma digitale del documento il contratto verrà ufficializzato e sarà quindi pronto a partire.

Una pratica, come si evince subito, molto sicura, in quanto permette all’utente di prendere visione del contratto nella sua integrità e di firmare solo quando è realmente convinto dell’offerta che sta per sottoscrivere.

Per questo, la firma digitale, ha già messo in crisi quei gestori che, nel corso degli anni, hanno puntato le loro “strategie” sulla sottoscrizione di contratti telefonici o porta a porta, in cui viene solitamente lasciato poco spazio alla lettura dei documenti, per ottenere solo una firma a penna in tempi molto rapidi.

Firma elettronica avanzata: più sicurezza per il tuo nuovo contratto energia!

Come Metamer abbiamo scelto di operare nel rispetto e nella massima cura della nostra clientela, migliorando costantemente la gamma dei servizi rivolti ai nostri clienti.

Oggi, insieme ad un numero verde per l’assistenza clienti gestito in Italia, un’app e uno sportello online per monitorare i propri consumi, è disponibile il nuovo servizio di Firma Elettronica Avanzata (FEA), per sottoscrivere le offerte Metamer Casa  in pochi click. La FEA è un servizio innovativo, molto più controllato e sicuro rispetto alla “tradizionale” firma digitale, che garantisce la sottoscrizione di contratti in modo pratico, veloce e nel rispetto delle normative vigenti.

Offerte che ti garantiscono un costo componente bloccato per due anni, assistenza clienti gratuita, nessun deposito cauzionale, insieme a tutti gli altri vantaggi di una comune offerta Metamer.

Richiedi maggiori informazioni sulla nostra offerta compilando il form qui in basso, comparando gli incredibili vantaggi di Metamer Casa con la tua attuale attuale offerta energetica.

Buona energia, da Metamer!

Scrivi per richiedere maggiori informazioni sull’offerta Metamer casa più in linea con i tuoi consumi.

Smart House: un viaggio nella casa del futuro

Gestire la propria casa attraverso applicazioni e dispositivi in grado di renderla più “smart”, cioè “intelligente”, è oggi una realtà diffusa e accessibile a tutti.

Non solo le “Smart TV”: sono molte e sempre nuove le novità sul mercato, finalizzate a una migliore gestione dei consumi e al controllo da remoto di impianto e dispositivi elettronici.


La Smart House, letteralmente “casa intelligente”, è una definizione che indica una struttura dotata di un impianto di domotica integrato, in grado di comunicare con smartphone, tablet e altri device per migliorare sicurezza e funzionalità della propria abitazione e degli elettrodomestici utilizzati.

Una casa completamente automatizzata, dove è per esempio possibile regolare l’illuminazione per migliorare resa e consumi e dove con un semplice click è possibile avviare processi quali accensione di allarme, videosorveglianza e utilizzo di elettrodomestici.

Una scelta che, al di là della semplice innovazione, offre innumerevoli vantaggi in termini di comfort, consumi e sicurezza della propria abitazione.

Come rendere la propria casa una Smart House

Ogni casa può diventare “smart” e la condizione primaria è dotarla di una connessione wi-fi abbastanza potente da raggiungere ogni dispositivo interno o esterno. In base ai device utilizzati potresti aver bisogno o meno di una interfaccia di controllo, utile a gestire e monitorare le varie funzionalità.

bonus energia 2018

Ne esistono in commercio di veramente futuristici, come gli assistenti virtuali a controllo vocale, che consentono di accendere le luci, avviare la lavatrice e aprire o chiudere le serrande semplicemente chiedendolo ad alta voce! È il caso, per esempio, di Alexa, dispositivo sviluppato da Amazon e ispirato, a detta dei suoi stessi promotori, dal sistema di comunicazione computerizzata utilizzato nell’astronave Enterprise della saga Star Trek!

Già ampiamente diffuso nel mercato americano, Alexa funge come un vero centro di controllo per impianti di domotica, offrendo inoltre funzionalità come impostazione di sistemi di allarme, riproduzione di musica in diffusione e offerta di informazioni (notizie del giorno, situazione meteo o del traffico) in tempo reale.

La gestione dei consumi in una Smart House

Monitorare i consumi energetici è un ottimo modo per tenere sotto controllo i costi in bolletta.

Per farlo esistono numerose numerose App per il controllo energetico, sviluppate per gestire i consumi, i dispositivi energivori e l’utilizzo da remoto di questi ultimi.

Se sei cliente Metamer per esempio, puoi già gestire i tuoi consumi di luce e gas con l’App MyMetamer l’applicazione per sistemi operativi Android e iOS che ti permettere mantenendo uno storico delle letture, un archivio della tua documentazione utente e di pagare la bolletta ovunque ti trovi grazie a pochi semplici click!

app my metamer

Allo stesso modo, potresti scegliere di installare un cronotermostato wi-fi come Nest, per l’automazione della temperatura domestica attraverso tablet e cellulare, o il WaterAlarm della Honeywell, che ti avvisa in caso di perdite d’acqua da impianti e elettrodomestici.

Videosorveglianza e sicurezza nelle Smart House

Chiusura di serramenti, porte blindate e finestre attraverso telecomando o cellulare e impostazione di sistemi di allarme e videosorveglianza tramite smartphone: il sistema di domotica alla base delle smart house prevede specifiche funzionalità per la tutela della casa, sia in termini di protezione che di sicurezza.

smart home

Esistono numerosi prodotti studiati per percepire immediatamente fughe di gas o incendi e avvisare tempestivamente il proprietario.

Una tecnologia che per poche centinaia di euro garantisce una maggiore protezione della casa e dei propri cari da rischi improvvisi. Su internet è possibile reperirne diversi modelli (cerca “rilevatori di gas domestici”), come quelli prodotti dalla Somfy o da marche similari di articoli per la casa.

Pulizia intelligente nella Smart House

Un aspetto senza dubbio meno determinante rispetto ai precedenti, ma che ha già fatto breccia nel cuore dei più! La pulizia casa 2.0 è un settore in continuo aggiornamento, di cui un valido esempio è rappresentato dai nuovissimi robot aspirapolvere disponibili in commercio.

smart house

Niente più scopa, straccio e paletta: gli aspirapolveri più smart si muovono autonomamente nell’ambiente domestico, riconoscendo il tipo di superficie da pulire, il grado di sporco e gli ostacoli presenti in casa.

Collegandoli direttamente al proprio smartphone è possibile avviarli quando si è fuori casa, stabilire in ogni momento in quale stanza si trovino e “chiedergli” di tornare alla postazione di carica. Un’innovazione offerta, tra gli altri, dall’aspirapolvere iRobot della Roomba, tra i più noti e gettonati sul mercato.

Tanti dispositivi, tante funzionalità innovative: la casa del futuro è sempre più “smart” e sempre più a portata di click!

nuovi contatori smart meter

Rincari ARERA Luce e Gas 2018: chi ne è esente e perchè

Un’impennata del 57% sul prezzo del petrolio a livello internazionale ha determinato piccoli rincari sul costo di luce e gas. A renderlo noto è l’ARERA, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, in un comunicato sull’aggiornamento trimestrale dei prezzi dell’energia di qualche giorno fa.

Rincari che non interesseranno però chi ha aderito al mercato libero in un periodo caratterizzato da tariffe più vantaggiose rispetto alle attuali. Vediamo perché.

Con comunicato ufficiale del 28 Giugno scorso [1], l’ARERA ha illustrato le motivazioni alla base dei rincari sul costo di luce e gas che molti consumatori italiani subiranno nei prossimi mesi.

Un incremento tutto sommato contenuto, come vedremo in seguito, determinato da un forte innalzamento del prezzo del petrolio su scala internazionale.

Rincari luce e gas: cosa spiega il comunicato Arera

Secondo il documento ufficiale, l’aumento in bolletta riguarderà in particolare famiglie e piccoli consumatori del mercato tutelato nel terzo trimestre del 2018.

Dal 1 Luglio la spesa per l’energia di una famiglia tipo in regime di tutela, stimata cioè su un consumo di 2.700 kw e 1.400 mq di gas annui, registrerà un aumento del +6,5% sul prezzo dell’energia elettrica, e del +8,2% su quello del gas naturale. Dati in controtendenza rispetto ai forti ribassi (-8% per l’elettricità e -5,7% per il gas) del secondo trimestre 2018.

Per quanto concerne il gas, l’impatto sulla spesa dei clienti domestici risulta però meno significativo, in relazione ai bassissimi consumi del periodo estivo.

Nello specifico, per l’elettricità la spesa (al lordo tasse) per la famiglia tipo nel periodo compreso tra il 1° ottobre 2017 e il 30 settembre 2018 corrisponderà, secondo le stime ARERA, ad un aumento di circa 24 euro/anno. Nello stesso periodo, la spesa per la bolletta gas invece registrerà una variazione di circa 21 euro/anno.

Per un ulteriore approfondimento circa le nuove variazioni di mercato, i costi in dettaglio della componente energetica e di tutte le altre voci sul tema, è possibile consultare direttamente il comunicato ufficiale di ARERA [1].

Rincari luce e gas: i vantaggi del libero mercato energetico

Il libero mercato energetico rappresenta un concreto vantaggio per chi vi aderisce nel momento giusto.

Come Metamer abbiamo scelto di operare sempre al fianco dei nostri clienti, informandoli su tutte le novità del libero mercato energetico, in maniera sempre puntuale e precisa.

Per questo, tempo fa, abbiamo consigliato ai nostri clienti di sottoscrivere un’offerta a prezzo fisso, in un momento in cui le condizioni della materia prima erano particolarmente favorevoli. Clienti Metamer che oggi non subiscono i rincari della nuova riforma sancita dall’Autorità per l’Energia.

Questo perché, al pari della nostra clientela, siamo noi stessi (prima di tutto) consumatori, direttamente interessati quindi a tutte le variazioni e innovazioni che caratterizzano il mercato in cui operiamo. La nostra mission è da sempre quella di crescere insieme chi ha scelto di affidarsi a noi, offrendo un servizio vicino alle esigenze di famiglie e lavoratori.

Scegliendo Metamer per i tuoi consumi scegli quindi un’energia vicina a te!

Richiedi ora un consulto senza impegno con un nostro operatore, per scoprire i reali vantaggi del mercato libero per te e per la tua azienda e segui la pagina Facebook Metamer Energia per restare informato su tutte le novità del settore!

Buona estate, da Metamer!

Stop ai maxi conguagli in bolletta di luce, gas e acqua: le novità del 2018

Inserita tra le riforme della Legge di Stabilità 2018, insieme alle altre novità di cui abbiamo già parlato, quella dello stop ai maxi conguagli in bolletta per luce e gas (e acqua, a partire dai prossimi anni) è certamente tra le innovazioni più interessanti per i consumatori.

Il vecchio limite prevedeva la possibilità di ricevere contabilizzazioni relative a lunghi periodi, fino a 5 anni, con conseguenti disagi per gli utenti, ai quali venivano addebitati importi esagerati in un’unica soluzione.

Una pratica su cui, alla fine del 2017, è giustamente andato ad intervenire il Governo uscente, riducendo il limite massimo di invio di conguagli a 24 mesi per le bollette della luce, a partire dal Marzo scorso. Per quelle del gas si dovrà attendere i primi mesi del 2019, mentre quelle dell’acqua subiranno la stessa modifica non più tardi del Gennaio 2020.

Una riforma lungamente attesa, mirata ad una migliore gestione dei propri consumi e del rapporto con il proprio gestore di energia.

Che cos’è un conguaglio

Si tratta di un pareggiamento dei consumi non contabilizzati delle proprie utenze energetiche. L’arrivo di un conguaglio può dipendere da diversi fattori, ma spesso è dovuto semplicemente al fatto che i consumi conteggiati in bolletta sono solo presunti e non reali, stimati cioè sulla base dei precedenti registrati dalla medesima utenza.

Questa situazione provvisoria viene poi in un secondo momento regolarizzata con l’acquisizione dei parametri aggiornati del contatore, acquisiti mediante lettura o invio di autolettura.

A questo proposito ti segnaliamo che su tutto il territorio nazionale sono da qualche mese operativi tecnici specializzati autorizzati all’installazione dei nuovi contatori elettrici Smart Meter, di cui ci occuperemo meglio in futuro. Questi nuovi dispositivi, più tecnologici rispetto ai vecchi contatori, permettono una registrazione dei consumi più efficiente, per una migliore fruibilità da parte di utenti e gestori.

Ti segnaliamo inoltre che all’interno delle condizioni contrattuali di ogni fornitura è presente, e obbligatorio per legge, l’indicazione del sistema di calcolo dei consumi presunti. Questo sistema permette al titolare del contratto di sapere quali siano i criteri utilizzati dal gestore per la periodica stima dei consumi in bolletta. Una prassi che tiene conto delle informazioni dichiarate al momento della sottoscrizione del contratto, come tipologia di immobile (residenziale, lavorativa o altro), numero di fruitori, tipologie di apparecchiature utilizzate da cui deriva il consumo energetico.

Come funzionano i nuovi conguagli

Come abbiamo visto, da Marzo di quest’anno tutti i conguagli relativi ai consumi dei contribuenti non potranno essere superiori ad un periodo di due anni. Questa novità non interessa solo le utenze domestiche, ma anche quelle business, ad uso cioè di piccole aziende e studi professionali (per le grandi aziende, specie per quelle energivore, esistono standard unici e differenti).

 

All’interno della stessa riforma inoltre sono state aggiornate le procedure di ricorso al quale l’intestatario del contratto può ricorrere in caso di conguaglio sbagliato, per accedere ad una verifica dello stesso.

Come evitare conguagli esagerati

Per tutelarsi dall’arrivo di un conguaglio esagerato esiste un solo modo, semplice ed efficace: l’autolettura del contatore!

Per legge, ogni contatore è dotato di un sistema che consente all’utente di monitorare e registrare i propri consumi. Una visione attenta e costante dei propri consumi sul contatore, con relativa e puntuale comunicazione al gestore, permette di evitare il verificarsi di situazioni spiacevoli, come la ricezione di conguagli in bolletta e l’individuazione repentina di anomalie del sistema, come dispersioni di energia che vanno ad incidere sul contatore.

Comunicando periodicamente la lettura del proprio contatore è inoltre un buon modo per aggiornare le proprie stime di consumi presso lo stesso, che potrebbero variare nel corso degli anni per diversi motivi (efficientamento energetico dell’immobile, acquisto di elettrodomestici più performanti, riduzione dei componenti del nucleo familiare).

Con Metamer hai la possibilità di inviare autoletture, documenti e pagamenti in maniera semplice ovunque ti trovi, grazie ad una comoda app sul tuo smatphone e tramite lo specifico Sportello Sm@art presente sul nostro sito.

Un servizio sul quale abbiamo da tempo scelto di investire per migliorare la qualità del servizio offerto alla nostra clientela, donando maggiore serenità a tutti i membri della grande famiglia Metamer Energia.