Cos’è Tommi Game, Premio Metamer nella nuova edizione di “innovAzioni”

È TOMMI Game della Softcare Studio il vincitore del Premio Metamer nella nuova edizione di Campioni di InnovAzioni, concorso nazionale per progetti di tecnologia promossi da start-up, aziende e universitari.

Promuovere un’idea di tecnologia costruttiva per migliorare la qualità della vita delle persone. Questa la mission alla base di Campioni di Innovazione, premio nazionale che ogni anno vede la partecipazione di numerose realtà aziendali e universitarie, all’interno degli incantevoli locali dell’Ex Aurum di Pescara.

Per il secondo anno consecutivo, come Metamer abbiamo scelto di sostenere questa iniziativa, riservando uno speciale “Premio Metamer” al progetto più interessante. Lo scorso anno è stata la volta di “Kuriosa”, nata da un’idea di Maurizio Ugliola in collaborazione con Coesum e Officine Piacentini.

Quest’anno invece a salire sul podio sono stati gli sviluppatori della Softcare Studio, start-up italiana con sede a Roma, ideatori di Tommi Game, un supporto per la realtà virtuale destinato a migliorare l’esperienza dei bambini ospedalizzati.

Che cos'è Tommi. il gioco digitale per pazienti clinicizzati

Si tratta di uno speciale visore per la realtà virtuale sviluppato in collaborazione con medici e psicologi dalla Softcare Studio. Un “gioco” che ha lo scopo di ridurre ansia e dolore nei bambini e nei pazienti impegnati in terapie ospedaliere.

Attraverso l’interfaccia degli occhiali, il bambino accede ad un vero e proprio videogame, grazie al quale dissimulare l’agitazione dovuta alle terapie in atto, anche grazie al supporto dei genitori, che possono interagire con lui durante la sessione di gioco.

Una tecnologia amica dei più piccoli, ma interessante anche per gli adulti. Tommi Game, infatti si presta in maniera eccezionale alle medesime finalità sviluppate per i bambini anche per un pubblico più maturo, grazie alla possibilità di riprodurre una realtà virtuale orientata sulla base dell’individuo.

Il progetto è già parte del programma di digital health del Texas Medical Center di Houston (Texas), tra i più grandi centri medici al mondo.

Il nostro obiettivo” – spiegano gli ideatori di Tommi – “è creare occasioni di pilot clinici entro gli ospedali e opportunità di investimento.

Una vera rivoluzione nel campo della sanità, che Metamer ha deciso di promuovere e supportare insieme ad altre eccellenze tecnologiche del nostro Paese.

Il raggiungimento di obiettivi economici non sono l’unico fine di Metamer” – spiega infatti a questo proposito Nicola Fabrizio, amministratore delegato dell’azienda “ma altri valori accompagnano la nostra mission, come sviluppare una cultura orientata alla responsabilità sociale e morale verso i territori in cui operiamo. Riteniamo che sia nostro dovere contribuire alla generazione di valore e benessere per tutte le persone, siano esse clienti, dipendenti, istituzioni, territorio e, appunto, società civile. Il progetto Tommi va proprio in questa direzione e per questo motivo abbiamo scelto di premiarlo.

Un piccolo premio per un grande progetto, che mira a sostenerlo e promuoverlo, donandogli visibilità e prestigio.

Metamer per l'infanzia: iniziative a sostegno dei piccoli pazienti ospedalizzati

Come Metamer abbiamo un obiettivo preciso: restituire alla collettività la fiducia e il sostegno che essa ripone nei nostri servizi.

La consegna del Premio Metamer, ad opera di Nicola Fabrizio, amministratore delegato dell'azienda

Quello dell’infanzia, in particolare, è uno degli aspetti che più ci sta a cuore. Per questo dallo scorso anno abbiamo sposato una serie di iniziative nelle scuole di Abruzzo e Molise, con la donazione di oltre 2.000 diari scolastici agli studenti di San Salvo (CH) e corsi in aula per illustrare l’importanza del risparmio energetico.

Per lo stesso motivo, abbiamo riposto la nostra fiducia nella realizzazione del documentario “I guerrieri del regno di Oep, sulla vita dei piccoli pazienti del reparto di Oncoematologia dell’Ospedale Civile di Pescara, e delle loro famiglie.

Questo perché dare energia al territorio è ancora la nostra mission primaria, in tutte le forme possibili.

Campioni di innovazioni 2017: vince “Kuriosa” di Maurizio Ugliola

Kuriosa” di Maurizio Ugliola si aggiudica il premio speciale Metamer StartUp Innovativa nel corso della IV edizione di Campioni di Innovazioni, concorso riservato a idee innovative promosse da startupper, studenti universitari e aziende.

La premiazione, organizzata lo scorso 11 Novembre nella stupenda cornice dell’Ex Aurum di Pescara, è stata un’occasione per il pubblico di ascoltare le numerose proposte giunte da professionisti di tutta Italia, e di toccare con mano la vincitrice, realizzata da Maurizio Ugliola in collaborazione con Officine Piacentini e Coesum.

Si tratta di un dispositivo in grado di ottimizzare il potere calorico di un comune termosifone, reindirizzando verso il basso l’aria calda che solitamente verrebbe dispersa nei punti più alti dell’ambiente da riscaldare. Un’intuizione che permette di abbattere i consumi fino al 35% e le emissioni di CO2 del 30%, con conseguente beneficio per il suo utilizzatore.

I comuni termosifoni domestici, infatti, solitamente scaldano casa ad una temperatura di 65°Kuriosa permette di riscaldare l’ambiente a soli 45°.

Un progetto nato con un unico intento: risparmiare energia e ottimizzare quella di cui ci serviamo.

Il premio designato per il progetto è stato consegnato all’emozionatissimo Maurizio da Nicola Fabrizio, amministratore delegato di Metamer, che ha così motivato la decisione della giuria:

“Campioni di Innovazioni è un premio nato quasi spontaneamente, per un’azienda, come Metamer, che ha come obbiettivo quello di donare un contributo concreto alla nostra comunità. La nostra azienda ha il dovere di contribuire a far emergere nuove idee dal territorio, con particolare riguardo per quelle innovative e promosse dai più giovani.”

Kuriosa vince quindi su gli altri progetti in gara, 14 dei quali classificati per la selezione Best Practice di Confindustria Salerno, dedicata alle opere incentrate sull’ecosostenibilità.

Un obiettivo che, al di là della mera questione economica incentrata su una riduzione dei costi di consumo, mira ad una migliore gestione delle emissioni, in linea con i recentissimi accordi sul clima di carattere internazionale di cui da tempo i Governi dei più importanti Paesi del Mondo discutono.

[LEGGI ANCHE: RISCALDARE CASA SENZA SPRECHI – I CONSIGLI DI METAMER]

Campioni di Innovazione 2017 è stata una piacevole occasione per discutere questo tema, contribuendo alla visibilità del lavoro di molte realtà italiane impegnate in questo senso. In particolar modo è stato determinante riscontrare l’interesse di promotori molto giovani, che hanno partecipato al premio da protagonisti o in virtù di semplici uditori, confermando quanto specialmente loro, siano capofila nel raggiungimento di un obiettivo comune: migliorare l’attuale offerta energetica.

Felici di un così nobile riscontro, ringraziamo tutti i partecipanti all’evento per disponibilità dimostrata e rinnoviamo i nostri migliori auguri ai vincitori del Premio, nella speranza che il riconoscimento guadagnato possa contribuire a innalzare il prestigio del loro progetto, aprendo nuove porte nel mercato italiano e internazionale.

Buona energia, da Metamer!