Giochiamo a fare i “produttori di energia elettrica”

In questo periodo si parla tanto di riscaldamento globaleecosistema in tiltenergie alternative. Tutti super-informati su questi che sono argomenti estremamente interessanti e per i quali (quasi) tutti i governi del mondo si sono impegnati, sensibilizzando i propri cittadini al fotovoltaico, all’eolico e a qualsiasi altra forma di energia “pulita” che possa sostituire le fonti energetiche tradizionali .

Ci piace parlare di energia ma ci piacerebbe ancor di più renderla un po’ più familiare, rivolgendoci a chi, in famiglia, di “energia” ne consuma e ne produce in quantità ..industriale! I nostri bambini e ragazzi!

Suggeriamo alle mamme e ai papà di calarsi nei panni di un Alessandro Volta o di un James Watt, e di giocare a “fare i produttori di energia elettrica”!

PRONTI A GIOCARE?

Questo simpatico e semplice esperimento prevede l’utilizzo di un ortaggio – una patata – per scoprire la presenza dell’energia elettrica in ciò che ci circonda. E’ adatto a tutti i bambini dai 4 ai 10 anni.

Si rifà agli esperimenti galvanici, ma per i bambini in età scolare è sufficiente dire che utilizzando materiali come il rame e lo zinco e un ortaggio, questi fa da conduttore di energia elettrica.

Per questo esperimento semplice e divertente vi serve:

  • una patata tagliata a metà,
  • una monetina da cinque centesimi,
  • un chiodo zincato,
  • le cuffiette del PC.

Tagliate la patata a metà ed infilate da un lato la monetina, dall’altro il chiodo e infine prendete lo spinotto delle cuffiette e mettetelo fra i due in maniera che si tocchino…. ora ascoltate, sentirete uno sfrigolio! è il passaggio di una quantità – piccola piccola – di corrente elettrica!

Certo, non potete pretendere di illuminare tutta la casa, ma avrete fatto un piccolo esperimento che ha impegnato e divertito tutta la vostra famiglia!

LET’S PLAY AT PRODUCING ELECTRICITY
Nowadays people talk about global warming, ecosystem that has gone haywire, alternative energy. Everybody super informed about these extremely interesting topics, for which (almost) all world’s governments have committed themselves, sensitizing the citizens on photovoltaics, wind energy and on all forms of “clean” energy that can replace traditional energy sources.

We like talking about energy, but we would love even more making it a little more familiar addressing those who, in the family, consume and produce “energy” in huge quantities! Our children and teens!

We suggest moms and dads to step into the shoes of Alessandro Volta or James Watt, and to play “at producing electricity”!

READY TO PLAY?

This nice and simple experiment involves the use of a vegetable – a potato – in order to discover the presence of electricity in the world around us. This experiment is suitable for all children aged 4 to 10 years.

It reflects the galvanic experiments, but for children of school age it will be enough to tell them that by using materials such as copper, zinc and a vegetable, these will become electrical conductor.

For this simple and funny experiment you need:

  • A potato cut in half
  • A five cents coin
  • A galvanized nail
  • The headphones of the PC

Cut the potato in half and insert on one side the coin, on the other the nail and finally take the plug of the headphones and put it between the two in such a way that they touch themselves…. now listen, you will hear a sizzle! It is the passage of a very tiny quantity of electric current!

Of course, you cannot expect to light up the whole house, but you will have made a little experiment that has engaged and entertained all your family!