Offerta Luce Business: offerte luce per imprese e professionisti

tariffe energia professionisti aziende

Il costo dell’energia rappresenta un fattore rilevante nella marginalità di un’impresa, specie per PMI e professionisti. Secondo uno studio condotto su questo specifico cluster dall’ente di ricerca tedesco Wuppertal, il costo di consumi elettrici e di riscaldamento per piccole imprese costituisce un aspetto primario per i bilanci aziendali, incidendo sulla competitività delle stesse sul mercato.

La stessa indagine ha evidenziato come la sola energia elettrica abbia un’incidenza fino all’88% sulle spese totali per impianti per la lavorazione di materiali plastici e metallici, e fino al 48% per le industrie alimentari. A queste stime è necessario aggiungere i costi di riscaldamento, acqua e altri consumi, specifici per ogni tipologia di azienda.

Per questo motivo, adottare un sistema efficiente di gestione energetica, individuando le tariffe elettriche migliori per le imprese e i fornitori con offerte e servizi di consulenza specifici, costituisce un fattore in grado di fare la differenza a lungo termine.

Offerte luce per professionisti e imprese: come scegliere la migliore

Iniziamo dall’energia elettrica e, nello specifico, con quella riservata a piccole e medie imprese e a professionisti, definizione – quest’ultima – all’interno della quale troviamo lavoratori autonomi in partita iva e freelance.

Sono, infatti, queste categorie le più esposte a variazioni e impennate che riguardano il mercato dell’energia, con offerte dedicate che rientrano nella cosiddetta categoria BTA, ossia “Bassa Tensione e Altri Usi”. Si tratta, come suggerisce il nome, di tariffe non domestiche, con caratteristiche – in termini di distribuzione, tassazioni, etc. – differenti da queste ultime.

Proprio come per le tariffe domestiche, le offerte energia per le imprese possono essere fisse o variabili, in base alle esigenze del singolo consumatore. Oltre alla spesa per la materia prima sono presenti le altre voci che compongono una normale bolletta che corrispondono ai costi di gestione e trasporto dell’energia applicati dall’Autorità per l’Energia.

Scegliere la migliore offerta energia per la propria impresa significa, quindi, individuare anzitutto la formula più conveniente per i consumi dell’attività, con una prima scrematura tra tariffe a prezzo fisso o variabile.

Tariffe energetiche per imprese: meglio a prezzo fisso o variabile?

Il mercato dell’energia divide idealmente le offerte business dedicate alle imprese nel seguente modo:

  • Piccole aziende e professionisti partita Iva;con consumi stimati fino a 30.000 kWh/anno per la luce e fino a 15.000 Smc/anno per il gas;
  • Medie imprese;
    con consumi stimati fino a 100.000 kWh/anno per la luce e fino a 100.000 Smc/anno per il gas;
  • Grandi aziende;
    con consumi che vanno oltre i 100.000 kWh/anno e i 100.000 Smc/anno.

È bene specificare che alle grandi imprese sono solitamente riservate offerte energetiche specifiche, determinate dagli alti consumi che le caratterizzano. Un dettaglio che, a fronte di spese certamente superiori da parte di questa categoria di industrie, rappresenta bene la necessità per piccole – medie imprese e professionisti di impegnarsi per individuare le offerte migliori a loro riservate.

Tariffe maggior tutela per piccole e medie imprese

Dal luglio di quest’anno, il Governo italiano ha ufficialmente dismesso il regime di Maggior Tutela per piccole e micro imprese, nell’ottica della totale scomparsa di questo regime dal mercato dell’energia, che avverrà anche per i clienti domestici nei prossimi anni.

Interessate dalla novità sono state le Piccole e micro Imprese e professionisti italiani con meno di 50 dipendenti, meno di 10 milioni di euro di fatturato annuo efornitura di energia in bassa tensione.

Una scelta, in realtà, a vantaggio dei consumatori, che dall’avvento del mercato libero possono finalmente optare per offerte energia più competitive e ottimizzate per i propri consumi, rispetto a quanto offerto dal mercato tutelato. Il perché è ben spiegato in questo articolo che illustra le principali differenze tra mercato libero e tutelato.

Se sei titolare di un’impresa rispondente ai requisiti sopra elencati e non hai provveduto allo switch verso il mercato libero nei tempi consentiti ti consigliamo di verificare la tua attuale offerta energia, entrata di default nel mercato libero, ma a condizioni potenzialmente meno vantaggiose rispetto al precedente regime. In questo caso non preoccuparti: puoi scegliere in qualsiasi momento di passare ad un’offerta o ad un fornitore migliore, senza disservizi, interruzioni di fornitura o interventi al contatore.

Perché un “fornitore di energia” per le imprese è diverso da un “partner energetico”?

I fornitori di energia non sono tutti uguali. Alcuni sono semplici “mediatori” del mercato energetico, che rivendono ai consumatori l’energia acquistata dai grandi distributori e nient’altro. Altri, invece, sono veri e propri operatori professionali, in grado di presidiare tutti gli aspetti della filiera, dal dispacciamento alla vendita, con ovvi vantaggi per il cliente.

Ciò significa maggior celerità nella richiesta di alcuni processi quali attivazioni, volture, aumenti di potenza, consulenza specializzata e capacità di interpretare l’andamento dei mercati, tutelando i propri clienti da pericolose variazioni o imprevisti.

Quando scegli un’offerta energetica per la tua impresa, piccola o media che sia, non fidarti esclusivamente del prezzo dichiarato, ma valuta anche eventuali costi nascosti, servizi aggiuntivi, professionalità del fornitore e ogni altro aspetto capace di fare la differenza in termine di risparmio economico, ma anche di tempo! Perché il tempo, si sa, è denaro: specie per chi lavora!

Offerte energia per imprese: l’importanza del green

Da una recente indagine condotta dall’ente di ricerca internazionale BloombergNEF è emerso che nel 2020, nonostante la crisi pandemica, l’acquisto di energia proveniente da fonti rinnovabili da parte di professionisti e imprese è cresciuto +3,6 Gigawatt. Un risultato che esprime la sempre maggiore consapevolezza nella tutela ambientale da parte di professionisti e non.

Scegliere energia verde, infatti, rappresenta oggi anche un fattore distintivo per un’azienda agli occhi del pubblico rispetto alla propria concorrenza. Un aspetto sicuramente positivo, perché votato ad imboccare la strada della transizione verso il Green Deal, salvaguardando l’ambiente, incrementando produttività e benessere dei dipendenti e sensibilizzando le persone sul valore della natura.

L’energia green per le aziende costituisce ormai un obiettivo a cui ambire per ridurre l’impatto dettato dai consumi di ogni impresa, piccola o grande che sia, a patto che siano davvero sostenibili.

Scopri le offerte energia green business di Metamer per le imprese!

Con oltre 55.000 utenze attive tra domestiche e professionali, Metamer è ad oggi il primo operatore energetico in Abruzzo (dati ARERA 2020), attivo in tutta Italia con offerte luce e gas studiate anche per professionisti e imprese.

Siamo partner di piccole e grandi aziende, con un progetto di crescita continuo basato su servizi di consulenza specializzata per ogni cliente e fornitura di energia verde proveniente da fonti rinnovabili certificate anche per le imprese!

Con Metamer scegli un partner energetico per il tuo business, in grado di assisterti sempre nell’individuazione della migliore offerta energia per i consumi della tua azienda, e offrendoti servizi di assistenza fisica e da remoto, tramite numero verde gratuito e gestito internamente (no call center), due numeri WhatsApp per assistenza veloce, un’app e uno sportello online per gestire i tuoi consumi.

Inoltre, solo Metamer ti mette a disposizone un consulente energetico dedicato per la tua azienda, e l’esclusivo Media Kit Energia Green per comunicare ai tuoi clienti la scelta di utilizzare energia pulita, nel rispetto dell’ambiente e alla migliore tariffa per i tuoi consumi.

Compila il form per richiedere gratis e senza impegno il contatto con un nostro consulente dedicato alle offerte energia per le imprese: confronteremo insieme la tua attuale offerta energetica con i vantaggi delle nostre tariffe business, aiutandoti ad individuare quella più conveniente per te!

Dai più energia al tuo business, con Metamer!

#5minutidienergia | Puntata 7: Come leggere la bolletta

In questa settima puntata di 5 Minuti di Energia, rubrica radiofonica in collaborazione con Radio Delta 1, l’amministratore delegato di Metamer, Nicola Fabrizio, spiega in pochi minuti come e dove trovare informazioni utili in bolletta. Non perdere i nuovi episodi o le puntate precedenti! Segui Metamer anche su Facebook e Instagram!

Quando arriva la bolletta, il primo pensiero è ovviamente rivolto al costo finale. Eppure ci sono molte altre informazioni al suo interno…

Avventurarsi nella lettura della bolletta non è facile: ci rendiamo conto che leggere e comprendere tutte le voci presenti in bolletta può risultare molto complesso per un consumatore medio.

Va anche detto che l’attuale impostazione è dettata dall’Autorità per l’energia con l’obiettivo di uniformare le informazioni in essa contenute tra i diversi fornitori.

Semplificando, provo a spiegare come è composta la bolletta e quali sono le principali voci di spesa.

Generalmente sono 2 le componenti principali:

  • Spesa per la materia prima energia
  • Spese per la filiera

Nella prima voce sono presenti i costi imputabili al proprio fornitore di energia: qui si trova ad esempio il corrispettivo unitario che ognuno di noi paga per l’energia elettrica o gas. In altre parole quanto pago 1 metro cubo di gas o 1 kilowatt ora di energia elettrica. Questa voce rappresenta circa il 50% del totale bolletta.

Nelle spese per la filiera si trovano tutte le voci diverse dalla materia prima, applicate obbligatoriamente in ottemperanza alle norme dello Stato o alle delibere dell’Autorità. L’aggregazione di queste voci rappresenta il restante 50% e Metamer lo riscuote per conto dello Stato o di altri soggetti della filiera.

Quindi tra un fornitore e l’altro, la voce che può cambiare è quella relativa alla spesa della materia prima energia: su questo aspetto bisogna prestare attenzione a 2 aspetti:

  • Il momento in cui si sottoscrive un contratto: infatti il prezzo del gas o dell’elettricità è fortemente influenzato dalle quotazioni delle materie prime sui mercati internazionali. In Metamer, al fine di mitigare tali effetti per la spesa dei clienti; nei periodi di salita delle quotazioni, preferiamo offrire offerte a prezzi variabili, in periodi di discesa, offerte a prezzo fisso per bloccare prezzi vantaggiosi per tutta la durata del contratto.
  • La presenza di prezzi apparentemente bassi: questo perché sempre più operatori tendono ad abbassare il prezzo dell’energia, per alzare invece i costi fissi presenti nella voce “spese per la materia prima”, in modo da illudere il cliente su presunti risparmi, ma con l’effetto contrario: pagare dei costi ricorrenti mensili fissi, anche in presenza di consumi bassi.

In Metamer abbiamo scelto di mettere a disposizione dei clienti sia offerte a prezzo fisso che offerte a prezzo variabile, per andare incontro a tutte le esigenze e ai diversi profili di spesa dei clienti. Infatti non esiste una tariffa “più conveniente” a priori, ma esiste la tariffa più adatta alle proprie esigenze, in cui non va valutato solo il prezzo, ma anche la presenza di un servizio clienti tempestivo e puntuale, la possibilità di avere a disposizione canali di contatto fisici e digitali e la presenza di consulenti dedicati pronti a soddisfare le esigenze energetiche dei clienti.

Alcune bollette sono di veloce e semplice comprensione. Altre un po’ meno. Perché?

L’Autorità determina quali sono le voci da inserire obbligatoriamente nelle bollette. Se è vero questo, è altrettanto vero che ogni fornitore può cambiare il modo di esporre queste informazioni.

La chiarezza di una bolletta è direttamente influenzata dalla volontà dell’azienda di dimostrarsi trasparente agli occhi del cliente, mettendolo nelle condizioni di accedere facilmente a tutte le condizioni chiave della propria fornitura.

Per esempio nelle bollette Metamer, in prima pagina inseriamo sempre il costo della materia prima che ogni cliente paga, insieme a tutte le informazioni sul proprio punto di fornitura e sul proprio contratto presenti sul retro.

Quali sono le novità per il futuro delle bollette? Come si sta evolvendo questo strumento?

Anche per il futuro delle bollette, molto dipende dall’attenzione dell’azienda per i propri clienti.

Ad esempio in Metamer da diversi anni offriamo la possibilità di scegliere la ricezione delle bollette via mail, oltre alla possibilità di consultarle via app o online.

Questa scelta da molteplici vantaggi ai nostri clienti:

  • Essere sicuri di ricevere la bolletta puntualmente, evitando i disguidi legati al mancato recapito delle bollette da parte del vettore postale.
  • La comodità di avere sempre a portata di click le proprie bollette e poterle consultare in qualsiasi momento. Inoltre sull’app è possibile consultare l’estratto conto delle proprie forniture, andando oltre l’ultimo anno, una scelta fortemente voluta per consentire ai clienti di avere sempre a disposizione tutti i propri documenti legati alla fornitura.
  • La possibilità di fare una scelta ecosostenibile: sempre più clienti si sono mostrati sensibili all’ambiente, scegliendo la bolletta elettronica, riuscendo a risparmiare quasi 200.000 fogli di carta, corrispondenti circa a 4 tonnellate di alberi.
  • Inoltre stiamo implementando una serie di novità che renderanno ancora più facile la vita dei nostri clienti, sia attraverso la creazione di una bolletta interattiva, sia attraverso un sistema di avvisi via sms sull’emissione di bollette e dei suoi dati principali, che daranno maggiore comfort di servizio e andranno a ridurre ulteriormente il consumo di carta.

Seguici per non perdere ogni mese i nuovi episodi!

Ti offriamo una consulenza per ottimizzare i tuoi consumi

Metamer è una società del libero mercato energetico che opera in tutta Italia per la fornitura di luce e gas ad uso domestico e professionale. Le nostre politiche aziendali non comprendono l’utilizzo di strategie di marketing invasive, come telefonate o porta a porta, per la promozione delle nostre tariffe.

Siamo certi della qualità del nostro servizio e desideriamo offrirla anche a te.

Se stai pensando di cambiare operatore, valuta tu stesso/a le nostre offerte gas e luce 100% green, con possibilità di scegliere tra tariffe mono, bio o triorarie, dal costo componente bloccato o variabile. Il tutto con il supporto di un servizio clienti affidabile e veloce, gestito in Italia e disponibile tramite numero verde gratuito e WhatsApp.

Richiedi maggiori informazioni sulle nostre offerte!

Valuta tu stesso/a le nostre offerte energetiche green, compila il form di contatto per richiedere un preventivo di spesa da un nostro consulente. Metamer non effettua servizio di telemarketing o altre pratiche commerciali invasive. I tuoi dati saranno trattati nel rispetto delle nostre policy sulla privacy e solo per la consulenza da te richiesta!