Come leggere il contatore del gas e della luce

come leggere il contatore

Il contatore è il dispositivo che consente di misurare i consumi energetici e di gas naturale del cliente finale. La progressiva sostituzione in quasi tutta Italia dei vecchi contatori meccanici della luce, in funzione di quelli elettronici, consente oggi un’acquisizione dei dati più semplice, trasparente e completa per l’utente.

Inoltre, con l’avvento dei nuovi Open Meter, la trasmissione di dati al distributore o fornitore di energia avviene oggi in maniera automatica e più completa, attraverso telegestione da remoto del dispositivo, senza bisogno di inviare l’autolettura al proprio fornitore

Per quanto riguarda il gas, invece, molti contatori presenti nelle nostre case sono ancora di tipo meccanico, dotati di rotelle decadiche (cioè a dieci cifre, da 0 a 9) che ruotano progressivamente in base alla quantità di metano consumata. Anche in questo caso, come vedremo in seguito, il mercato si sta adeguando con la progressiva installazione di contatori elettronici in grado di inviare automaticamente la lettura al fornitore.

Come leggere il contatore della luce

Grazie agli odierni contatori elettronici, il distributore può oggi effettuare una serie di operazioni da remoto, come l’attivazione della fornitura e l’aumento di potenza, su richiesta del cliente finale al proprio fornitore di energia.

In questo caso, è bene specificare che operatori energetici in grado di presidiare molteplici aspetti della filiera, proprio come noi di Metamer, sono in grado di far fronte a richieste di questo tipo in tempi più brevi rispetto a semplici fornitori di energia.

Rispetto ai vecchi contatori meccanici, i nuovi contatori consentono il monitoraggio dei consumi per fasce orarie (cioè Fascia 1, 2 o 3).

Il contatore elettronico è dotato di un display e di un pulsante che permette di visualizzare le informazioni. Tra queste, in sequenza di apparizione, compariranno:

  • Codice di 9 cifre che identifica l’utenza (il cosi detto codice utente);
  • Codice POD, ovvero il codice assegnato all’utenza elettrica;
  • Fascia oraria entro la quale ci si sta rifornendo al momento della lettura;
  • Potenza di assorbimento in kW;
  • Lettura dei consumi divisa per fasce orarie (A1, A2 e A3 oppure F1, F2 e F3) e potenza massima registrata dal contatore (P1, P2 e P3);

La lettura dei consumi prodotti e la potenza istantanea del contatore (cioè il consumo di energia elettrica assorbito dai singoli apparecchi) sono visualizzate due volte: una relativa al periodo di fatturazione corrente, l’altra al periodo di fatturazione precedente.

Grazie a queste informazioni è possibile monitorare con certezza i propri consumi attuali e sapere quanta energia è stata consumata nel breve periodo precedente al controllo.

Infine, è importante sapere che, appena sotto il display, sulla targhetta insieme ad altri dati, è possibile reperire il numero di matricola del contatore.

Vantaggi dei nuovi contatori elettrici Smart Meter

Dal 2017 è iniziata, ad opera di E-Distribuzione, la sostituzione di 32 milioni di contatori elettronici con i nuovi dispositivi denominati Smart Meter. Si tratta di di apparecchi di ultima generazione che tra qualche anno saranno presenti in tutte le case (e i luoghi di lavoro) degli italiani e che offrono maggiori vantaggi in termini di:

  • registrazione e monitoraggio dei consumi, che vengono aggiornati ogni 15 minuti;
  • lettura reale dei consumi in fase di fatturazione, per dire addio a stime e conguagli;
  • gestione da remoto del contatore (tramite app o portale online) anche da parte del cliente, per acquisire informazioni sui propri consumi o funzionamento del dispositivo.

Numero POD e Codice Cliente: come trovarli sul contatore

Entrambi i codici sono molto importanti qualora il cliente avesse necessità di richiedere attivazione, subentro o voltura del contatore. È possibile visualizzare il codice POD direttamente tra le informazioni sul display del contatore o su una qualsiasi bolletta.

È bene ricordare che il codice cliente registrato sul contatore non è identico a quello assegnato dal fornitore di energia, generato dai gestionali di quest’ultimo sulla base del contratto stipulato con il cliente.

Segnalazione guasti contatore: come comportarsi

Il contatore della luce, così come quello del gas, è di proprietà del distributore, cioè dell’azienda che si occupa di distribuire la materia prima (elettricità o gas naturale) nella zona. In caso di guasti, malfunzionamenti, emergenze o richieste di spostamento del contatore, il cliente può rivolgersi all’azienda con la quale ha un contratto di fornitura energetica.

Come detto in precedenza, la riattivazione di un contatore staccato, o la prima attivazione di un contatore appena posato, è possibile mediante specifica richiesta al proprio fornitore di energia. Nel caso di Metamer, richieste di questo tipo avvengono in tempi mediamente più celeri rispetto ad altri semplici fornitori di energia.

Scopri perché cliccando sul pulsante!

È importante ricordare che manomissione o interventi autonomi sul contatore da parte del cliente finale sono punibili penalmente. Il distributore, inoltre, potrebbe applicare costi addizionali per la manutenzione e la riparazione del contatore all’utente, che vanno da poche decine fino a diverse centinaia di euro, in base al tipo di intervento.

Dalla sua, il cliente può richiedere il rimborso delle spese in caso di ritardi nell’esecuzione dei lavori ad opera del distributore. Anche questi in funzione dei giorni di ritardo accumulato.

Cosa indica la luce rossa sul contatore?

Le due luci led di colore rosso a sinistra del display indicano lo stato di funzionamento, o non funzionamento, del contatore.

Se la luce rossa è accesa e intermittente, significa che il contatore è in uso normalmente. Quando la luce rossa del contatore è fissa sta ad indicare che non c’è consumo di energia da almeno venti minuti.

Come leggere il contatore del gas

In caso di contatore del gas tradizionale, cioè non elettronico, i numeri da comunicare al fornitore per la lettura saranno solo quelli su fondo nero, ignorando invece quelli su fondo rosso, preceduti da virgola.

Nei nuovi contatori digitali del gas, il dato di consumo apparirà sul display premendo il tasto a destra dello stesso, proprio come nel caso dei contatori elettrici.

Anche nel caso di contatore elettronico del gas, i numeri da comunicare al fornitore saranno solo quelli precedenti alla virgola.

I vantaggi rappresentati dalle funzionalità dei nuovi contatori elettronici di ultima generazione risiedono appunto in una migliore e più veloce gestione dei consumi, anche da remoto. Tra questi, l’aspetto più conveniente è certamente la possibilità che il contatore invii puntualmente la lettura aggiornata dei consumi in modo automatico, senza più rischio di conguagli, dimenticanze, ritardi o fatture basate su consumi stimati.

Una nuova generazione di contatori, più smart ed efficienti!

Comunicare la lettura del contatore: con Metamer è più semplice

Grazie ai servizi di gestione consumi da remoto offerti da www.metamer.it, come l’app MyMetamer disponibile per smartphone Android e iOs, e lo sportello online sul sito www.metamer.it, comunicare la lettura stagionale del contatore è più semplice!

Puoi farlo in autonomia, ricevendo di volta in volta il promemoria di invio dell’autolettura direttamente in bolletta.

Scopri tutti i vantaggi delle offerte luce e gas di Metamer: energia green, anche a prezzo di costo, e attivazione contatori veloce senza deposito cauzionale.

Scrivici per maggiori informazioni o per attivare la tua fornitura di casa o ufficio con noi!

#5minutidienergia | Puntata 6: La filiera energetica

In questa sesta puntata di 5 Minuti di Energia, rubrica radiofonica in collaborazione con Radio Delta 1, l’amministratore delegato di Metamer, Nicola Fabrizio, spiega in pochi minuti da dove arriva l’energia che consumiamo. Non perdere i nuovi episodi o le puntate precedenti! Segui Metamer anche su Facebook e Instagram!

Il mondo dell’energia appare molto complicato se non lo si conosce. Cerchiamo allora di capirne di più: cosa si intende quando si parla di filiera energetica?

Per “filiera energetica” si intende l’insieme di imprese che si occupano della produzione, vendita, trasporto, dispacciamento e bilanciamento, distribuzione, misura e vendita, legate alla fornitura dei clienti finali. Ovvero una serie di attività complesse che garantiscono l’erogazione di un servizio apparentemente semplice.

Una volta prodotta, l’energia viene immessa nella rete di trasmissione nazionale, da lì passa nella rete di distribuzione locale e arriva fino ai contatori delle nostre case. Il tutto grazie a un’accurata programmazione che permette di mantenere il sistema nazionale sempre in equilibrio evitando i black-out. L’equilibrio è necessario non essendoci oggi una tecnologia diffusa in larga scala che permetta di accumulare l’energia in eccesso.  

In pratica si tratta di tutto il processo che porta l’energia dal punto di produzione fino alle nostre abitazioni e imprese. È bene specificare che l’energia elettrica, in particolare, può essere prodotta in modo tradizionale, ovvero attraverso le centrali elettriche di vecchia concezione, alimentate con fonti fossili, o in modo pulito e sostenibile, in modo particolare fotovoltaico e eolico, come quella offerta da Metamer.

La liberalizzazione del mercato offre maggiori vantaggi per i clienti?

Innumerevoli. Anzitutto, la maggiore concorrenza ha contribuito al progressivo lancio di prodotti sempre più tarati sulle reali necessità del cliente.

Questo consente al cliente stesso sia di scegliere l’offerta energetica più adatta ai propri consumi, sia il proprio fornitore con maggiori servizi come ad esempio:

un servizio clienti di qualità

– la possibilità di gestire da remoto i propri consumi, tramite app, sportello online o WhatsApp.

bollette elettroniche

– canali di pagamento elettronici

– possibilità di usufruire di soluzioni di efficentamento energetico

Tuttavia, è bene specificare che i fornitori di energia non sono tutti uguali.

Alcuni acquistano l’energia da altri operatori e sono quindi soggetti alla “mediazione” da parte di questi ultimi: sono i cosiddetti reseller.

Altri invece, i cosiddetti “operatori” come Metamer, acquistano energia direttamente sui mercati internazionali, essendo quindi più integrati sull’intera filiera, riescono a ottimizzare e migliorare le condizioni offerte ai propri clienti.

Interessante, possiamo fare un esempio?

Certo. Metamer, per esempio, non è un semplice “fornitore di energia”, ma un “operatore energetico integrato”. Ciò significa che acquista energia direttamente sui mercati internazionali, gestendo tutte le operazioni necessarie a garantire la fornitura fino al cliente finale. Questo ci consente non solo di offrire ai nostri clienti condizioni più vantaggiose, come la possibilità di aderire a tariffe energetiche con prezzo della materia all’ingrosso, come nel caso delle nostre offerte Prezzo Extra, ma anche di gestire richieste di attivazione, riattivazione o aumento di potenza del contatore in tempi più rapidi rispetto alla media dei reseller di energia.

Seguici per non perdere ogni mese i nuovi episodi!

Ti offriamo una consulenza per ottimizzare i tuoi consumi

Metamer è una società del libero mercato energetico che opera in tutta Italia per la fornitura di luce e gas ad uso domestico e professionale. Le nostre politiche aziendali non comprendono l’utilizzo di strategie di marketing invasive, come telefonate o porta a porta, per la promozione delle nostre tariffe.

Siamo certi della qualità del nostro servizio e desideriamo offrirla anche a te.

Se stai pensando di cambiare operatore, valuta tu stesso/a le nostre offerte gas e luce 100% green, con possibilità di scegliere tra tariffe mono, bio o triorarie, dal costo componente bloccato o variabile. Il tutto con il supporto di un servizio clienti affidabile e veloce, gestito in Italia e disponibile tramite numero verde gratuito e WhatsApp.

Richiedi maggiori informazioni sulle nostre offerte!

Valuta tu stesso/a le nostre offerte energetiche green, compila il form di contatto per richiedere un preventivo di spesa da un nostro consulente. Metamer non effettua servizio di telemarketing o altre pratiche commerciali invasive. I tuoi dati saranno trattati nel rispetto delle nostre policy sulla privacy e solo per la consulenza da te richiesta!