#5minutidienergia | Puntata 5: Attenzione alle truffe: difendersi da truffe telefoniche e porta a porta

In questa quinta puntata di 5 Minuti di Energia, rubrica radiofonica in collaborazione con Radio Delta 1, l’amministratore delegato di Metamer, Nicola Fabrizio, spiega in pochi minuti il modo migliore per difendersi dalle truffe telefoniche e porta a porta. Non perdere i nuovi episodi o le puntate precedenti! Segui Metamer anche su Facebook e Instagram!

Qual è il modo migliore per difendersi dalle truffe dei finti operatori energetici che chiamano o suonano alla nostra porta?

Con la liberalizzazione del mercato energetico, oltre ai vantaggi di cui abbiamo già parlato nei precedenti appuntamenti con Radio Delta, si sono moltiplicati purtroppo episodi frequenti di truffa, specialmente con le modalità della vendita telefonica o porta a porta.

Tra l’altro registriamo su segnalazione dei nostri clienti, proprio in questi giorni un’ondata di queste pratiche commerciali scorrette, che vengono contattati con le scuse più disparate tra le quali: rinnovo delle tariffe, obbligo di aggiornamenti ecc.

Nella nostra esperienza abbiamo notato che esistono delle fasce di popolazione più esposte a questi tipi di truffa, tra le quali gli anziani a cui quindi suggeriamo di essere particolarmente attenti.

Il modo migliore per difendersi è sicuramente prestare attenzione al modo in cui si risponde, soprattutto nel caso di telefonate, restando sempre molto cauti di fronte alle domande poste.

Chi chiama spesso prova ad “accreditarsi” come un operatore di Metamer, citando fantomatici rinnovi di contratti e/o aggiornamenti di tariffe.

È importante non rispondere mai in maniera affermativa, evitando anche di dire un semplice “SI”, in quanto spesso i finti operatori potrebbero registrare estratti di chiamata con lo scopo di far sottoscrivere contratti gas e luce in maniera fraudolenta. 

Un esempio che può sembrare banale: di fronte a domande quali “Buongiorno, parlo con il signor Mario Rossi?” evitare di rispondere “sì”, ma controbattere con frasi quali “con chi ho il piacere di parlare?” “chi mi desidera?”

Come comportarsi quando si ricevere una chiamata o una visita sospetta?

Innanzitutto chiedere informazioni circa il nome e cognome o il codice identificativo dell’operatore e l’azienda per cui lavora.

È bene precisare che le telefonate sospette non arrivano solo da call center stranieri, facilmente individuabili dal numero di telefono, ma anche italiani e sempre più spesso con prefissi telefonici locali o numeri di cellulare. È sempre bene temporeggiare rispondendo “No” a tutte le richieste e chiedere informazioni sulla presenza di uno sportello fisico a cui rivolgersi di persona per verificare l’offerta. Subito dopo allertare il proprio consulente energetico di fiducia circa la telefonata o la visita ricevuta.

In Metamer ad esempio abbiamo messo a disposizione dei nostri clienti diversi canali e modalità di segnalazione di tentativi di truffa:

  • I nostri sportelli
  • I nostri consulenti
  • Il numero verde 800128484
  • La mail servizio.clienti@metamer.it
  • Un’apposita sezione del sito

Le stesse precauzioni valgono in caso di visite porta a porta: chiedere sempre al sedicente operatore di accreditarsi con nome e cognome, non mostrare mai i propri documenti personali e bollette, non firmare mai nulla. Ci tengo a specificare che come Metamer abbiamo scelto di non affidarci alla vendita telefonica ed al porta a porta per promuovere le nostre offerte. Desideriamo che la nostra clientela sia libera di valutare serenamente i vantaggi delle nostre tariffe energetiche, senza magari essere disturbati a ora di pranzo come accade di solito con le offerte telefoniche!

I nostri consulenti chiamano solo per informazioni di servizio connessi alle proprie forniture o per prendere appuntamenti presso i nostri sportelli in caso di offerte commerciali dedicate. Inoltre ricordiamo che i rinnovi contrattuali, che spesso vengono usati come leva per le truffe, vengono comunicate da Metamer con largo anticipo e per iscritto, come previsto dalle regole stabilite dall’Autorità per dell’energia.

E per questo vi ringraziamo! Ultima domanda: in caso di attivazione di un nuovo contratto con modalità, per così dire, poco corrette cosa si deve fare?

Nel caso in cui si cada in una truffa, la normativa prevede che per i contratti firmati fuori dai locali commerciali, ci sia la possibilità di recedere dal contratto entro 14 giorni dalla sottoscrizione, esercitando il cd ripensamento.

In ogni caso è fondamentale informare il proprio sportello o consulente Metamer di fiducia, che è a disposizione dei nostri clienti per consigliarli e affiancarli nel migliore dei modi per risolvere la situazione. 

Il mio consiglio è quello di affidarsi sempre al proprio operatore di fiducia, diffidando sempre dalle vendite telefoniche o porta a porta e verificandone sempre la veridicità, facendo una semplice telefonata di verifica alla società per conto della quale dichiarano di chiamare.

Essere vicini ai clienti e investire nel territorio significa anche questo: rispettare le decisioni dei propri clienti senza essere aggressivi e invasivi commercialmente e restare al loro fianco di fronte ai tentativi di frode, supportandoli nella corretta risoluzione del problema.

Seguici per non perdere ogni mese i nuovi episodi!

Ti offriamo una consulenza per ottimizzare i tuoi consumi

Metamer è una società del libero mercato energetico che opera in tutta Italia per la fornitura di luce e gas ad uso domestico e professionale. Le nostre politiche aziendali non comprendono l’utilizzo di strategie di marketing invasive, come telefonate o porta a porta, per la promozione delle nostre tariffe.

Siamo certi della qualità del nostro servizio e desideriamo offrirla anche a te.

Se stai pensando di cambiare operatore, valuta tu stesso/a le nostre offerte gas e luce 100% green, con possibilità di scegliere tra tariffe mono, bio o triorarie, dal costo componente bloccato o variabile. Il tutto con il supporto di un servizio clienti affidabile e veloce, gestito in Italia e disponibile tramite numero verde gratuito e WhatsApp.

Richiedi maggiori informazioni sulle nostre offerte!

Valuta tu stesso/a le nostre offerte energetiche green, compila il form di contatto per richiedere un preventivo di spesa da un nostro consulente. Metamer non effettua servizio di telemarketing o altre pratiche commerciali invasive. I tuoi dati saranno trattati nel rispetto delle nostre policy sulla privacy e solo per la consulenza da te richiesta!

Bonus condizionatori 2021: come richiedere sconto e agevolazioni fiscali

ecobonus climatizzatori

Grazie alla misura EcoBonus approvata nei mesi scorsi dal Governo italiano moltissime famiglie hanno beneficiato di interessanti sconti fino al 65% per la sostituzione o installazione di nuove caldaie. All’interno dell’incentivo sono compresi anche i condizionatori, che possono essere inclusi nel pacchetto caldaia o installati / sostituiti singolarmente, alle stesse condizioni previste dal bonus.

Con l’arrivo dell’estate, l’acquisto di un condizionatore di ultima generazione e di classe energetica alta rappresenta una soluzione ideale per migliorare climatizzazione ed efficienza energetica della propria abitazione. Tanto più quando è possibile farlo grazie a incentivi in grado di far risparmiare fino al 65% dell’importo su acquisto e installazione del dispositivo, insieme ad altri notevoli vantaggi.

Come nel caso dell’offerta Metamer EcoClima, che ti permettere richiedere lo sconto sul nuovo condizionatore in modo più semplice, scegliendo tu marca e modello del dispositivo che preferisci e aggiungendo al tuo pacchetto un secondo climatizzatore in omaggio o, attivando anche Luce e Gas, 300 euro di sconto aggiuntivi direttamente in bolletta! Il tutto senza doverti preoccupare di pratiche fiscali e burocratiche: lo faremo noi per te!

Come scegliere il miglior condizionatore

Proprio come per i sistemi di riscaldamento, la scelta del “giusto” climatizzatore per la propria abitazione deve rispettare alcuni parametri essenziali:

La potenza

La potenza di un condizionatore è calcolata in BTU (ossia, British Termal Unit). Questa unità di misura indica idealmente la capacità refrigerante dell’apparecchio, in relazione all’ambiente in cui viene installato. Più grande è l’ambiente, maggiore sarà il valore di BTU necessario affinché il climatizzatore sia in grado di rinfrescarlo.

Ovviamente, se un dispositivo ha un valore di BTU, e quindi di potenza, più alto avrà anche un prezzo e consumi maggiori. Ma allo stesso tempo, risparmiare acquistando un climatizzatore non abbastanza potente per refrigerare ambienti di grandi dimensioni renderà completamente inutile la spesa.

Per iniziare ad orientarti ti basterà sapere che per una stanza dai 15 ai 25 metri quadri, con altezza media del solaio corrispondente a circa 3 metri, sarà necessario un condizionatore di potenza non inferiore a 9.000 BTU.

Controllo temperatura

Nei vecchi climatizzatori era presente il solo tasto di accensione e spegnimento. In quelli un po’ più recenti, anche una funzione per regolare la temperatura. Nei modelli di ultima generazione si è arrivati ad installare un inverter, in grado riconoscere la temperatura nella stanza e accedere o spegnere l’apparecchio solo al raggiungimento di quella ideale.

In questo modo è possibile ottimizzare i consumi e mantenere i propri ambienti sempre alla medesima temperatura comfort, anche quando si è fuori casa. Un dettaglio che rende bene l’idea di quanto sia importante rinnovare il parco climatizzazione della propria abitazione per garantire il miglior comfort climatico, e consumare in maniera più efficiente.

Classe energetica

Come per tutti gli elettrodomestici, la classe energetica rappresenta oggi un fattore fondamentale di cui tener conto in fase di acquisto. Questo perché se è vero che un condizionatore da 12.000 BTU di classe A+ avrà sicuramente un prezzo maggiore rispetto ad uno di classe inferiore, è anche vero che più alta è la classe energetica e più efficienti saranno i consumi dell’apparecchio.

Un fattore non da poco che, ti assicuriamo, fa’ davvero la differenza in bolletta e soprattutto per l’ambiente. Infatti, un condizionatore di ultima generazione, quindi più efficiente, assicura un abbattimento di consumi ed emissioni fino al 25%.

Insomma più che un costo da pagare, un vero e proprio investimento per la propria casa: specie ora che, con gli incentivi dell’EcoBonus, si ha l’occasione di accedere a sconti per l’acquisto di nuovi condizionatori o, più in generale, come nel caso del Bonus Elettrodomestici.

Come richiedere il bonus condizionatori

Gli incentivi previsti dal nuovo EcoBonus, come detto, fanno riferimento all’acquisto o alla sostituzione di caldaie e condizionatori, nell’ottica di migliorare l’efficientamento energetico delle abitazioni. Le linee guida previste dal bonus permettono di beneficiare di uno sconto:

  • del 65% sul prezzo del nuovo dispositivo, in caso di sostituzione di un vecchio apparecchio;
  • del 50% in caso di installazione “da zero” di una nuova caldaia o condizionatore.

Il bonus prevede inoltre un ammortamento nell’arco di dieci anni sul proprio 730 e va quindi inserito nella propria Dichiarazione dei Redditi o Modello Unico, allegando:

  • ricevuta di acquisto;
  • l’osservazione del tecnico abilitato che provvederà all’installazione;
  • certificazione di classificazione energetica dell’immobile.

Vista la natura piuttosto complicata della necessaria documentazione da produrre per richiedere il bonus, in molti in questi mesi hanno preferito affidarsi a professionisti energetici per una maggiore sicurezza in termini di inoltro della domanda e disbrigo delle pratiche.

Metamer ha pensato anche a questo aspetto e ti offre una formula davvero a prova di relax!

Mettiti comodo: con Metamer installi o sostituisci il tuo condizionatore in modo più semplice!

Metamer offre la possibilità a nuovi e attuali clienti di sostituire o installare un nuovo condizionatore sfruttando le agevolazioni previste dal nuovo EcoBonus in modo più semplice e sicuro.

Se desideri rinnovare gli impianti di condizionamento della tua abitazione richiedi subito un primo sopralluogo gratuito e senza impegno da parte di uno dei nostri tecnici convenzionati. In questo modo potrai ricevere un preventivo di spesa reale e preciso per scegliere il dispositivo più adatto alle tue esigenze tra i principali marchi e modelli presenti in commercio. Il tutto aggiungendo un secondo condizionatore in omaggio al tuo pacchetto!

Inoltre, se decidi di passare le tue utenze Luce e Gas a Metamer, o di convertire la tua attuale fornitura con l’offerta Metamer EcoClima, scegli tu l’extra bonus da associare al pacchetto tra:

  • il secondo condizionatore in omaggio;
  • 300€ di sconto direttamente in bolletta!

Con Metamer scegli sempre un’offerta energetica 100% green e in linea con le tue esigenze, grazie alla possibilità di richiedere una tariffa monoraria e bioraria, a prezzo fisso o variabile, in base a come preferisci. Il tutto:

  • senza deposito cauzionale o altri costi di attivazione;
  • con servizio attivazione veloce e senza interventi sul contatore;
  • con un’app e uno sportello online per gestire comodamente i tuoi consumi anche da remoto, e la possibilità richiedere bolletta elettronica e domiciliazione bancaria per ridurre spreco di carta ed emissioni;
  • con un servizio clienti gestito in Italia, disponibile tramite numero verde gratuito, WhatsApp, mail e social network.

Non a caso siamo oggi partner di oltre 55.000 clienti su tutto il territorio nazionale e primi operatori energetici della regione Abruzzo (dati ARERA 2020).

Richiedi gratis e senza impegno maggiori informazioni o un primo contatto con un operatore per fissare il sopralluogo di un tecnico specializzato tramite il form di contatto in questa pagina!